Boom degli E-commerce: tecnologie, nuove competenze e ruoli professionali.


Lo scorso 19 novembre, Ivan Fadini, Business Innovation Director di ManpowerGroup, e Sara Di Benedetto, National Digital Team Manager di Experis, hanno partecipato al Web Marketing Festival approfondendo il tema e-commerce: la spinta “obbligata” verso il digitale ha aperto la strada a nuovi settori e nuovi target, con la configurazione di un nuovo scenario, che richiede nuove competenze alle figure professionali tradizionalmente legate a questo settore.

 

Cambiano gli scenari e le esigenze

Da aprile a luglio 2020, il settore e-commerce è cresciuto del 71% rispetto al 2019, fenomeno causato da una necessità imposta dal momento storico. Le vendite online non sono più circoscritte solo alle multinazionali o grandi imprese, ma si allano anche alle PMI (piccole medie imprese). 
Secondo alcuni dati riportati dall’AGI (Agenzia Giornalistica Italiana), nel settore e-commerce, le PMI e le microimprese hanno visto il loro fatturato aumentare: le piccole imprese contano per il 22,2% del totale, le medie imprese per il 18,8% e le microimprese per il 15,1%. 
Experis ha osservato che non sono solo le dimensioni delle aziende a cambiare, ma anche i settori dell’e-commerce: le crescite più decisive sono quelle del settore della fabbricazione dei prodotti chimici (+32,8%), del commercio al dettaglio (+18,1%), della fabbricazione di materiali e apparecchiature nca (+17,8%) e della ristorazione (+9,2%).

Sono cambiati anche i fruitori degli ecommerce: non più solo Millennials. Dalle analisi si riscontra che sempre più baby boomers (la generazione nata tra il 1946 e il 1964) utilizzano piattaforme di acquisto online (circa il 66%).

Il cambio di scenario e di target impone la necessità di adattare nuove tecnologie a supporto dei canali di vendita online. 

 

La chiave per un e-commerce di successo: competenze e tecnologie

Experis, grazie al know how tecnologico, offre servizi integrati in ambito IT: da un lato affianca le aziende per individuare e sviluppare tecnologie per accrescere il business, dall’altro individua i migliori professionisti IT& Digital sul mercato aiutandoli nel loro percorso di carriera e, viceversa, aiuta le imprese che vogliono crescere in ambito ICT scegliendo i professionisti adeguati.
 
Di fronte a un cambiamento delle industry e dei fruitori, le nuove competenze ricercate nelle figure che si occupano di digital marketing e, nello specifico, di e-commerce sono:
  • Mindset: Competenze trasversali per una cultura digitale
  • User experience: Piattaforme semplici e fruibili per tutti
  • Customer Care: Dal Call Center al Virtual Assistant

 

Nuove tecnologie nell’e-commerce

Experis ha individuate 3 tecnologie che trovano applicazione nell'ecommerce:  
  • Internet of Things (IoT): una tecnologia che sta acquisendo sempre più importanza in moltissimi settori. Secondo i dati diffusi dall’Osservatorio Internet of Things 2020 della School of Management del Politecnico di Milano, “l’Internet delle Cose” è cresciuto di ben il 24% rispetto al 2019, per un valore di 6,2 miliardi per il mercato italiano. Attraverso l’uso del Machine Learning e dell’IoT è possibile condurre analisi predittive che consentiranno di analizzare e ottimizzare le performance del sito

 

  • Intelligenza Artificiale: è già ampiamente utilizzata su internet e, in particolare, sulle piattaforme di eCommerce più evolute. Si prevede che le vendite mondiali di e-commerce raggiungeranno i 4,8 miliardi di dollari nel 2021 e il progresso dell’intelligenza artificiale (AI) è un fattore significativo alla base di questa crescita senza precedenti.  Secondo uno studio, nel prossimo futuro le tecnologie di intelligenza artificiale saranno responsabili della gestione dell’80% delle interazioni con i clienti. L’AI può essere utilizzata in un sito e-commerce per la chatbot, per il suggerimento di prodotti e per la personalizzazione del sito a seconda dell’utente che ci naviga.

 

  • Automation Marketing: la marketing automation non è solo una strategia o una tecnologia. Ma l’insieme dei processi che portano anche all’utilizzo di un software e che consentono alle aziende di semplificare, automatizzare e misurare le attività di marketing e i flussi di lavoro in modo che possano aumentare la propria efficienza operativa (anche in diversi comparti aziendali), aumentando i propri ricavi e consolidando relazioni. Si prevede che il mercato globale di marketing automation crescerà fino a raggiungere un CAGR (Compounded Average Growth Rate, ovvero il tasso di crescita composto) del 9,26% entro il 2022. Utilizzare la Marketing Automation nel proprio e-commerce, attraverso espedienti come motori di raccomandazione e canali di comunicazione personalizzati (es. Whats Up 4 Business), consente da un lato l’aumento del tempo di navigazione sul sito e di conseguenza le probabilità di acquisto, dall’altro conferisce a ciascun cliente un grado di specialità tale che porta all’aumento della fidelizzazione. 

 

 

 

Scopri tutte le opportunità di carriera di Experis.

> Se sei un referente aziendale e desideri approfondire i servizi Experis alle aziende, scrivici.

> Scopri i percorsi di formazione di Experis Academy.