La “rivoluzione rosa” del Cloud con Avanade

Experis costruisce percorsi di formazione ad hoc propedeutici all’inserimento in azienda, sulla base delle esigenze di soft e hard skills dell’azienda partner.

La domanda di figure con competenze in ambito cloud è in costante crescita, ma la vera sfida è quella delle competenze. Experis, grazie alla sua Academy, è in grado di colmare lo skills gap attraverso la costruzione di corsi di formazione ad hoc, propedeutici all’inserimento di profili in azienda.

Ecco che, con il percorso “Cloud Platform Engineer”, Experis seleziona profili e organizza un corso intensivo di 6 settimane per presentare ad Avanade giovani neolaureati pronti per avviare una carriera nel settore in continua evoluzione delle infrastrutture cloud. 

Chi supera con successo le selezioni nella maggior parte dei casi ha tra i 25 e i 27 anni; il 28% ha un diploma, il 78% ha una laurea; i titoli di studio dei laureati spaziano da ingegneria informatica a ingegneria delle telecomunicazioni, passando dall’ingegneria biomedica. Nell’ultima edizione del corso abbiamo raggiunto il 71% di ragazze, un traguardo importante, frutto di campagne di attraction mirate e di un passaparola positivo da parte di chi ha partecipato alle edizioni precedenti. Merita segnalare che più del 70% dei candidati trova uno sbocco tramite Experis appena completato il corso. 

Experis e Avanade condividono la visione di una rivoluzione digitale in corso e credono nel contributo che i giovani possano avere in questa trasformazione. Le edizioni precedenti ci dimostrano che le ragazze hanno un ruolo da protagoniste, partendo da una forte curiosità, con la giusta attitudine, sviluppano le abilità tecniche necessarie a tirare fuori il meglio di sé in un contesto estremamente stimolante e meritocratico. 
 

Consulta tutti i corsi e master di Experis Academy in partenza
Consulta tutte le opportunità di lavoro
Se sei un’azienda, scrivici